Nitya & Ninad da 15 anni portano in Italia e nel mondo il canto Bhakti Yoga devozionale, dei veri e propri pionieri nel diffondere la pratica del Kirtan e del Bhakti Yoga in Italia. Fanno concerti di mantra, ritiri residenziali e CD musicali. Propongono nei loro workshop un percorso originale di auto-conoscenza che include il canto di mantra, con musica, tecniche di meditazione attive e insegnamenti di bhakti yoga.
La loro proposta è apprezzata in India, Stati Uniti, Germania, Belgio, Svizzera, Grecia, Estonia, Danimarca e Italia.

Cosa significa “Bhakti yoga” e in cosa si distingue dagli altri stili di yoga?

Bhakti yoga per noi è un bellissimo modo di vivere, una parte integrante della nostra vita.

Possiamo considerare il Bhakti Yoga un grande contenitore, nel quale è contenuto il kirtan, un canto di mantra.

Il Bhakti Yoga non è propriamente uno stile di yoga, ma proprio un’attitudine, un modo di vedere la propria vita, l’essere umano e il suo sviluppo.
Cosa significa? Partiamo dalla traduzione letterale, la quale, in realtà, rivela moltissimo: yoga significa unione, che applicato a una filosofia di vita significa un percorso di vita che tende a realizzare questo stato di unione.

Significa, innanzitutto, conoscere il proprio Ego prima di trascendere. Questo passaggio richiede molta energia e molta forza, e il Bhakti Yoga è un ottimo strumento per attraversarlo. La vibrazione del mantra, con un certo tipo di lavoro e orientamento, permette di fare il salto per superare quelle fratture o separazioni che sono le nostre tendenze caratteriali e le nostre ferite, al fine di tornare a unirci alla Coscienza Suprema di cui noi siamo fatti.

Bhakti (devozione) è il rapporto della propria anima individuale con l’anima Suprema, queste due entità hanno una vera e propria relazione, la quale è espressa dalla devozione. Questa include in sé un’ampia gamma di esperienze, cambia e ci trasforma.

Bhakti Yoga è un percorso di vita che tende a realizzare l’unione attraverso il rapporto con il Divino, con l’Essere Supremo.

Nella nostra visione, in questo momento della vita il Bhakti Yoga è centrale, perché si basa sulla fiducia, in termine yogico Shraddha, è qualcosa di superiore all’ego, alle credenze, alle convinzioni limitanti, è ciò a cui bisogna ricollegarsi per tornare a fiorire nella nostra vera natura e ciò che siamo destinati a diventare. La fiducia dentro di noi c’è, esiste davvero, e l’abbandono a questa è un percorso che fa parte del Bhakti Yoga.

Nitya & Ninad
Sito: www.mantrasinging.com
FB: https://www.facebook.com/mantrasinging
IG: https://www.instagram.com/nitya_ninad/
YouTube: https://www.youtube.com/user/mantrasinging

Gabriella Origano

Direttore Editoriale di OlisticNews, giornalista iscritta all’elenco dei pubblicisti dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia; lavora per anni nel campo delle Digital Graphic Arts per importanti editori e aziende internazionali. Scopre la...