“La via della longevità per invecchiare bene e in salute conducendo una vecchiaia in  autosufficienza. E’ necessario uno stile di vita basato su cibi sani, attività fisica e meditazione” – Prof. Franco Berrino

E’ ormai confermato che la longevità dell’individuo è determinata da fattori di contesto ambientale e di stile di vita. Con la scelta riguardo al  modo di vivere è possibile cambiare il destino della propria salute, bastano poche e semplici regole per invecchiare sani e contrastare diverse malattie. Quali sono le regole che aiutano a bloccare l’attivazione dei geni responsabili dell’invecchiamento?
Regola numero uno: l’alimentazione. E’ necesserio seguire una dieta equilibrata che limiti il consumo di zuccheri semplici, grassi saturi, proteine animali e prefererire a questi la frutta e la verdura di stagione per garantire un maggior apporto di micronutrienti e antiossidanti.
Regola numero due: praticare un regolare esercizio fisico al fine di ridurre i rischi di malattie croniche e prevenire patologie come il diabete, il colesterolo e le malattie cardiovascolari.
Regola numero tre: regolare le emozioni e lo stress nelle nostre esperienze quotidiane che influiscono in maniera ponderante e provocano malattie di tipo cognitivo. La pratica costante di discipline come lo Yoga e la meditazione, oltre ad avere effetti di grande rilevanza a livello interiore e di conoscenza di sé, offrono benefici rilevanti anche per la salute fisica e psicologica.

Sempre più prove scientifiche dimostrano che opportune scelte nutrizionali e programmi di esercizio fisico, associati a tecniche di respirazione e di meditazione, sono essenziali per prevenire l’accumulo di danno molecolare e cellulare il quale, nel tempo, conduce allo sviluppo di molteplici malattie croniche degenerative e al decadimento psico-fisico.

La sfida per la longevità è enorme ma possibile. Lo dice anche il Prof. Franco Berrino, profondo studioso della longevità, medico epidemiologo che da oltre quarant’anni si occupa di ricerca e prevenzione. L’Associazione La Grande Via, da lui fondata insieme a Enrica Bortolazzi, ha lo scopo di favorire iniziative volte a promuovere la salute, il benessere e la longevità, di prevenire le malattie croniche e il veloce invecchiamento dell’organismo per ristabilire lo stato di salute nelle persone che sono state colpite da patologie croniche associate a scorretti stili di vita.

L’Associazione assieme a Yoga Journal propongono da quest’anno un MASTER YOGA DELLA LONGEVITÀ, pensato per offrire agli insegnanti di Yoga* una formazione che integra le antiche sapienze di yoga, meditazione, alimentazione alle moderne conoscenze medico/scientifiche del corpo e della cura dello stesso.

Il Master si avvarrà della collaborazione di alcuni fra i più esperti e stimati maestri e insegnanti di Yoga, veri punti di riferimento nel settore per la loro lunghissima esperienza, fra di essi Antonio Nuzzo, Gabriella Cella, Daniel Lumera, Maurizio Morelli e moltissimi altri.

Il corso sarà arricchito dalla componente medica attraverso interventi di specialisti, che forniranno nozioni di carattere anatomico e di ricerca. 

Un corso di elevato valore informativo che si avvale di metodi didattici d’avanguardia esperienziali e interdisciplinari e di un corpo docente di grande esperienza.

Il Master si svolgerà in un luogo di pace e quiete presso la sede Toscana dell’associazione La Grande Via nei pressi di Bibbiena, all’interno della villa storica La Mausolea, un’antica tenuta dei monaci camaldolesi.

L’intento di questo Master è quello di fornire ai partecipanti un panorama esaustivo di nozioni teoriche e pratiche, che affonda le radici nel passato, avendo la consapevolezza del presente.

Gli insegnanti di yoga riceveranno una formazione consapevole e universale, che abbraccia le conoscenze di Oriente e Occidente, di passato e presente, in un comune obiettivo: lo yoga della longevità per l’equilibrio di corpo, mente e anima.

Per maggiori informazioni sul Master vai alla pagina https://lagrandevia.it/master-yoga/

*Requisito minimo di partecipazione un attestato di almeno 200/250 ore di formazione yoga.

Gabriella Origano

Gabriella Origano

Direttore Editoriale di OlisticNews, giornalista iscritta nell’elenco dei pubblicisti dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, lavora per anni nel campo delle Digital Graphic Arts per importanti editori e aziende internazionali. Scopre la...